Tennis: Internazionali. Da Djokovic a Federer, tutti i big a Roma

I grandi del tennis a Roma. Novak Djokovic, Rafa Nadal, Roger Federer, tanti campioni nell’entry-list maschile dell’edizione numero 76 degli Internazionali BNL d’Italia, in programma dal 12 al 19 maggio a Roma. In cima il 31enne serbo, tornato a sedersi sul trono mondiale sul finire della passata stagione, che ha gia’ iscritto quattro volte il suo nome nell’albo d’oro – nel 2008, 2011, 2014 e 2015 – oltre ad aver raggiunto la finale nel 2016 e 2017. Insieme a Nole, uno dei grandi attesi protagonisti e’ ovviamente Rafael Nadal, numero 2 del ranking Atp e il giocatore piu’ vincente sul “rosso”, superficie sulla quale ha conquistato 57 titoli (record) tra cui 11 Roland Garros e ben 8 trofei agli Internazionali BNL d’Italia (2018, 2013, 2012, 2010, 2009, 2007, 2006, 2005). Nell’elenco degli iscritti, ufficializzato oggi dall’ATP, figura anche il nome dello svizzero Roger Federer, numero quattro del ranking dopo il trionfo nel “1000” di Miami, il 101esimo della sua straordinaria carriera. Il 37enne fuoriclasse di Basilea, che torna a giocare sulla terra dopo due stagioni di “astinenza” dal rosso, provera’ dunque a sfatare il tabu’ Foro Italico, dove e’ stato quattro volte finalista senza tuttavia riuscire ancora ad imporsi.
Nole, Rafa e Roger, ma non solo: come da tradizione l’entry-list riflette il prestigio e l’importanza dell’evento. Il campo di partecipazione del torneo vede iscritti tutti i primi 43 giocatori della classifica maschile, piu’ il francese Jo-Wilfried Tsonga con ranking protetto. L’ulteriore conferma che, nella fantastica cornice del Foro Italico, che certo non ha bisogno di presentazioni, si disputera’ la nona edizione combined di un evento che si puo’ senz’altro definire il piu’ importante torneo su terra battuta del mondo dopo il Roland Garros.
Nell’entry-list spiccano infatti anche il tedesco Alexander Zverev, numero 3 del mondo, campione dell’edizione 2017 e finalista lo scorso anno, l’austriaco Dominic Thiem, numero 5 Atp e semifinalista nel 2017, il giapponese Kei Nishikori, la stella Next Gen Stefanos Tsitsipas, l’argentino Juan Martin Del Potro, ma anche altri “giovani leoni” come Denis Shapovalov e Felix Auger-Aliassime, recenti protagonisti nel “1000” di Miami, solo per citarne alcuni.
In attesa dell’assegnazione delle wild card, Marco Cecchinato e Fabio Fognini, rispettivamente numero 16 e 18 Atp, sono i due azzurri ammessi di diritto al tabellone principale: il siciliano, semifinalista lo scorso anno al Roland Garros, e il ligure, che sulla terra ha vinto sette degli otto titoli Atp messi in carniere, saranno tra i protagonisti piu’ attesi. Fuori di quattro posti, al momento, Andreas Seppi (n. 47 Atp) e di undici Matteo Berrettini (n.54 Atp).
(ITALPRESS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.