Tria: “l’Italia sia affidabile o investimenti a rischio”

Oggi il principale interesse nazionale e’ “ristabilire la fiducia nei confronti dell’Italia, la fiducia dei cittadini e degli investitori, italiani e stranieri”. Cosi’, in un’intervista a La Stampa, il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, che ribadisce l’importanza della Tav: “Non voglio entrare nel merito della questione costi-benefici, del resto ho detto piu’ volte che ritengo sia un’opera utile da realizzare ed e’ chiaro che ci possono essere opinioni contrarie”. “Quando si parla di infrastrutture, e dunque degli investimenti a lungo termine necessari all’Italia, c’e’ bisogno di certezze – aggiunge -. La realta’ e’ che non si possono attirare investimenti se quando si firmano i contratti puo’ essere ritenuto legittimo pensare che un governo, qualunque esso sia, li possa rimettere in discussione, magari modificando il quadro legale in modo retroattivo”. “Dalla fiducia degli investitori dipende la competitivita’ dell’Italia e la sua crescita reale. Dobbiamo essere attenti a queste dinamiche”, sottolinea Tria, secondo cui tra Italia e Francia c’e’ solo “una incomprensione passeggera dovuta a difficolta’ di comunicazione”. (Italpress)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.