Conte: “Ho voluto Di Maio e Salvini, nessuna ansia mediatica”

“Ho accettato la candidatura a presidente del Consiglio soltanto a condizione che Di Maio e Salvini avessero incarichi di governo significativi. Con loro nel gabinetto l’interlocuzione e’ piu’ chiara e diretta, con possibilita’ di riunioni costanti sui vari dossier. Il rapporto sarebbe stato molto piu’ farraginoso se fossero rimasti semplici responsabili di partito”. Cosi’ Giuseppe Conte risponde a Bruno Vespa nel libro ‘Rivoluzione. Uomini e retroscena della Terza Repubblica’ in uscita il 7 novembre da Rai Eri Mondadori. Il giornalista aveva chiesto se la presenza dei due vicepresidenti non fosse troppo pesante. Si sente schiacciato mediaticamente?, domanda Vespa. “No – risponde il presidente del Consiglio -. Non ho alcuna ansia mediatica, per cui mi sta bene che loro abbiano una maggiore esposizione in quanto leader politici. L’importante e’ che a me spetti, quale presidente del Consiglio, la sintesi e il coordinamento delle decisioni”. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.