Prorogata fino al 6 marzo l’ordinanza anti-alcol

E’ stata prorogata fino al 6 marzo 2019 l’ordinanza che limita la vendita e il consumo di bevande alcoliche nelle ore serali. Una misura necessaria a contrastare i fenomeni di movida molesta che arrecano disagi ai cittadini. “Il nuovo provvedimento firmato dal sindaco Virginia Raggi – rende noto il Campidoglio – recependo l’indicazione della Questura di Roma relativa ad alcune aree della Capitale piu’ esposte, ha stabilito, inoltre, di anticipare alle 21 i divieti per il consumo all’aperto (in contenitori di vetro e non) e la vendita da asporto (compresi i distributori automatici) nelle seguenti zone: San Lorenzo, Esquilino, l’area della stazione Termini, Piazza Bologna, viale Ippocrate, piazzale delle Provincie. Restano invariati, per le stesse aree, i limiti orari relativi alla vendita all’interno degli esercizi di somministrazione, come bar, ristoranti e locali autorizzati, in cui i divieti iniziano dalle ore 2 fino alle ore 7. Per tutto il resto del territorio interessato dall’ordinanza, restano confermati i limiti orari e i ‘perimetri’ individuati dal provvedimento precedente, tra i quali Centro Storico, comprese le banchine del Tevere e l’isola Tiberina, Rione Monti, Celio, Trastevere, Testaccio, Prati, Ponte Milvio, Pigneto, Eur, Ostia. Aree individuate dopo l’esame da parte della Polizia Locale e i verbali delle altre forze dell’ordine”. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.