Mulè: “Povertà non si debella con sussidio fine a se stesso”

“Non si debella la poverta’ con un sussidio fine a se stesso. Noi dobbiamo far crescere il Paese e per farlo dobbiamo mettere chi vuol lavorare e chi vuol creare lavoro nelle condizioni di farlo. Nessuno piu’ di Forza Italia sa che i poveri vanno aiutati, ma si deve lavorare su due fronti contemporaneamente: dare l’aiuto e costruire, allo stesso tempo, le premesse per creare lavoro. La risposta non puo’ di certo arrivare dai centri per l’impiego che non esistono. O si creano le giuste condizioni o questi 10 miliardi che si daranno saranno solo una forma inutile di assistenza che terminera’ nel momento in cui si porra’ fine alla follia di creare debito per dare un finto reddito di cittadinanza”. Lo ha detto Giogio Mule’, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, nel corso della trasmissione Unomattina. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.