Gasparri: “Sceneggiata Di Maio per coprire marce indietro”

“È evidente che Di Maio ha messo in piedi la sceneggiata sul condono perché sabato e domenica c’è, a Roma, la manifestazione dei grillini e non si sarebbe potuto presentare a questo evento dopo aver avallato un provvedimento inviso al suo partito”. Così il senatore di Fi, Maurizio Gasparri. “Un provvedimento che conosceva, che aveva certamente condiviso o che forse non aveva compreso, viste le sue limitate competenze su qualsiasi materia. La verità – aggiunge – è che Di Maio ha messo in piedi questa sceneggiata per difendersi dalle accuse di Fico e dalla base del movimento sulle tante marce indietro fatte. E allora, di fronte alle figuracce, alle bugie, alle marce indietro, dovendo incontrare la base, sabato e domenica, cosa c’è di meglio se non una bella sceneggiata dicendo: ‘io il condono non lo voglio?’. Siamo in mano a degli irresponsabili. Di Maio in procura ci deve andare, ma per costituirsi, autoaccusandosi per tutte le bugie che ha rifilato agli italiani”, conclude Gasparri. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.