Bussetti: “Prova maturità avrà riferimenti alla storia”

“La storia è importantissima. Vedrete che la prova di maturità avrà comunque dei riferimenti alla storia, assolutamente non è stata messa da parte”. Lo ha detto a “Dentro i fatti con le tue domande”, su Sky TG24, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, in merito alla decisione di togliere la traccia di storia dalla prima prova dell’esame di maturita’. “Serviranno comunque competenze e conoscenze di storia per affrontare la prova. L’esame di maturita’ e’ la conclusione di un percorso, durante questo percorso i ragazzi devono aver affrontato un programma di storia. Riflettere e domandarsi il perche’ di alcuni fatti serve a ragionare. La storia diventa una materia su cui poi andare ad affrontare altri temi, riflettendo su ragioni che possono spaziare in campo economico e sociale. Diventa fondamentale, se impostata in questo modo. Ben volentieri sono disponibile a rivedere anche le modalita’ con cui viene impartita la lezione di storia nelle classi anche attraverso nuove modalita’”.

In merito all’esame di maturita’ il ministro ha poi aggiunto: “Tra breve usciremo con tutti gli altri dispositivi che indicheranno anche la parte relativa alle seconde prove e le griglie di valutazione”. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.