Ue: Meloni “Dopo elezioni cambierà assetto”

“Credo che con le prossime elezioni di maggio cambierà l’assetto europeo. Si andrà in una direzione nuova che e’ quella di avere un’Europa per la quale noi lavoriamo. Quindi chi voterà alle prossime elezioni europee, sappia che se sceglierà noi sceglierà l’alternativa di un’Europa diversa, che non sia più nelle mani dei tecnocrati, dei burocrati, che è un’alternativa agli interessi della grande finanza speculativa”. Cosi’ il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, nel corso di “non Stop News” su Rtl 102.5. “In questi anni ci hanno detto che chi era contro l’attuale assetto europeo era nemico dell’Europa. In realtà, i nemici dell’Europa sono proprio quelli che hanno trasformato un sogno di solidarietà in un club di un gruppo di usurai, perché questa fino a qui è stata l’Ue, con politiche cieche e ridicole che hanno impoverito milioni di persone e interi stati nazionali. Noi – ha aggiunto – pensiamo che, invece, bisogna rimettere più potere e libertà ai singoli Paesi, lasciando i grandi temi comuni all’Ue”.

“È possibile che nell’Ue decidiamo insieme, per esempio, la lunghezza di una zucchina, e poi è accaduto che la Francia di Sarkozy, autonomamente, abbia deciso di bombardare la Libia, perché infastidita dal fatto che la Libia abbia un rapporto privilegiato con l’Italia per l’approvvigionamento energetico? Io dico, allora, lasciamo che ciascuno Stato decida autonomamente la lunghezza delle zucchine, ma il bombardamento della Francia sulla Libia lo stabiliamo insieme. Anche perché poi, il caos migranti ce lo abbiamo noi e dobbiamo anche sentirci la lezione di Macron”, ha concluso Meloni. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.