Salvini: “Un Paese senza giovani muore”

“Non posso sapere se tutti andranno in pensione, quindi ho messo a bilancio 7 miliardi quest’anno, 8 miliardi l’anno dopo, 8 miliardi l’anno dopo ancora. Poi vediamo quanti andranno in pensione, perché’ magari la meta’ della gente continuerà a lavorare, perché si sente in forma a 62 a 63 a 64 anni. L’importante è ridare speranza di vita a tanta gente. La cosa più importante è dare spazio di lavoro ai giovani, perché i giovani altrimenti scappano all’estero. Se L’Italia continua a perdere i suoi giovani migliori, che vanno a fare il medico, l’avvocato, il pizzaiolo o qualsiasi altra cosa all’estero, è un Paese che muore”. Cosi’ il vice premier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ospite ad Agora’ su Rai3. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.