Tria: “Con deficit 2.4% disattiviamo aumento Iva”

“Il governo ha fissato per il 2019 l’obiettivo di indebitamento netto al 2,4%, superiore di sei decimi di punto al valore stimato per il 2018, questo consentirà la disattivazione dell’aumento Iva per il 2019. Per il 2020 e il ’21 l’obiettivo di deficit è rispettivamente al 2,1% e all’1,8%. All’interno di tali obiettivi troverà spazio, anche qui, la riduzione di aumenti per l’Iva per 5,5 miliardi nel 2020 e per 4 miliardi nel 2021”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel corso dell’audizione delle commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato, sull’esame della nota di aggiornamento del Def. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.