Rossi: “Nel 2017 picco mortalità, ministero indaghi su 13mila casi”

“Il bene primario della salute per tutti. Qualcosa non torna. Servono tre miliardi in più per il 2019 per rilanciare il SSN. L’Istat certifica che nel 2017 si è avuto un picco di mortalità. Gli esperti ritengono che sia ingiustificata per almeno 13.000 persone. Non poco. La domanda che il Ministero deve porsi è dove abbia origine il fenomeno, come prevenire e rimediare. Il timore è che a pagare sia stata la parte più povera e fragile della popolazione. Io ho già dato mandato agli uffici regionali di verificare il dato della Toscana e di effettuare adeguati studi. Una cosa è certa: da parte del governo tagliare ancora risorse alla sanità sarebbe un errore imperdonabile. Spero e mi batterò affinché in questa legge di bilancio, di cui il governo discute e che pare promettere che tutti i giorni sarà Natale, non ci si dimentichi del bene primario e essenziale della salute”. Lo scrive su Facebook Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, a proposito dei dati sulla mortalità in Italia contenuti nel bilancio demografico dell’Istat. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.