Motocross: Mondiale. Pirelli festeggia titolo Mx2 con Prado a Imola

L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola ha ospitato l’ultimo round del Campionato Mondiale FIM Motocross 2018, il Gran Premio d’Italia. Il bellissimo e spettacolare tracciato ottenuto nella parte finale dello storico autodromo italiano che, nel lontano 1948, ha ospitato la prima gara internazionale di motocross disputata in Italia, è caratterizzato da un fondo duro e sassoso. In queste condizioni i pneumatici Scorpion MX32 Mid Soft anteriori e posteriorisono stati l’arma vincente dei piloti equipaggiati Pirelli che hanno ottenuto vittorie e piazzamenti in entrambe le categorie. Ottima risposta del pubblico italiano che ha gremito la tribuna naturale della Rivazza per tutto il fine settimana. Nella MXGP, fresco del titolo conquistato a Assen due settimane fa, Jeffrey Herlings non ha avuto rivali nemmeno ad Imola dove ha vinto, dominando, qualifica ed entrambe le manche. Ottimo secondo posto per Tim Gajser che ha chiuso le due gare sempre alle spalle del vincitore. Buoni piazzamenti anche per Gautier Paulin e Jeremy Van Horebeek che hanno ottenuto rispettivamente la quinta e sesta posizione assoluta.

Sfortuna per Antonio Cairoliche è stato costretto a disertare la gara per una botta rimediata in qualifica. Jorge Prado ha confermato la grande stagione KTM aggiudicandosi il titolo della classe MX2. Il pilota del Team KTM-De Carli, arrivato a Imola con il titolo gia’ in tasca grazie al forfait di Pauls Jonass per infortunio, ha ottenuto una bella doppietta aggiudicandosi il Gran Premio. L’accoppiata Husqvarna factory formata da Thomas Olsen e Thomas Covingtonha chiuso al secondo e terzo posto assoluto. Grazie al risultato di oggi il danese ha ottenuto il terzo posto nella classifica finale di Campionato. Archiviato l’ultimo appuntamento iridato della stagione, il prossimo fine settimana il tracciato statunitense di Red Bud ospitera’ la settantumesima edizione del Motocross delle Nazioni che chiudera’ definitivamente un’annata ricco di successi e soddisfazioni per Pirelli e i suoi piloti. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.