Capone: “Basta riforme che lo danneggiano”

“Dobbiamo correre ai ripari ripristinando gli ammortizzatori sociali ed erogando nuovi sussidi, in modo tale da non mettere sulla strada 140mila famiglie a causa del Jobs Act, che ha creato solo danni ai lavoratori rendendo il mercato sempre piu’ precario e incerto”. Cosi’ Paolo Capone, segretario generale dell’Ugl, in merito alla scadenza della cassa integrazione prevista per i lavoratori del metalmeccanico. “E’ un grave allarme sociale, per cui migliaia di lavoratori del settore perderanno la copertura della cassa integrazione e dei contratti di solidarieta’. Chiediamo, dunque, con urgenza un tavolo di confronto con il ministro al Lavoro e allo Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, per studiare delle misure da inserire nella prossima legge di bilancio, in grado di bloccare l’ondata di disoccupazione prevista a fine settembre. Siamo a caccia di risposte concrete: basta riforme che danneggiano il lavoro, il sistema occupazionale ha bisogno di finanziamenti per cui non siamo disposti a fare sconti”, conclude il sindacalista. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.