Abarth 124 rally vince sugli sterrati di Polonia e Adriatico

Lo sterrato ha esaltato le doti di spettacolarita’ e competitivita’ dell’Abarth 124 rally, impegnata lo scorso fine settimana in due gare su questo fondo, nelle quali ha ottenuto altrettanti successi nella categoria R-GT. Nel 75° Rally di Polonia, valido per il Campionato Europeo, il giovane italiano (con licenza rumena) Simone Tempestini, in coppia con il rumeno Sergiu Itu, ha dato grande spettacolo sui veloci sterrati che hanno caratterizzato la gara, imponendosi nella categoria e cogliendo il 16° posto assoluto. In Italia, nel Rally dell’Adriatico il giovanissimo italiano Andrea Modanesi, in coppia con Roberto Mometti, ha ripetuto il successo di categoria ottenuto nel precedente Rally San Marino, dimostrando la grande competitivita’ e affidabilita’ dell’Abarth 124 rally anche sui fondi piu’ difficili e sconnessi. In entrambi i casi la trazione posteriore dell’Abarth 124 rally ha contribuito ad accrescere lo spettacolo, regalando emozioni al pubblico, con lunghe intraversate ben controllate grazie alla sofisticata elettronica che permette a questa vettura performance di livello assoluto anche in condizioni critiche di grip.

Oltre che nel rally, i motori Abarth hanno girato sulle monoposto Tatuus dell’ADAC F4 Championship powered by Abarth nell’ultima gara della serie tedesca, che si e’ disputata sul circuito di Hockenheim. Con il titolo gia’ conquistato con una gara d’anticipo dal tedesco Lirim Zendeli, l’attenzione era concentrata sulla graduatoria Rookie, riservata agli esordienti e vinta da David Schumacher, figlio di Ralf. Un altro Schumacher si fa notare al volante della monoposto motorizzata Abarth dopo l’ottimo secondo posto assoluto ottenuto nel campionato 2016 da Mick Schumacher, figlio del grande campione Michael. Le tre gare sono state vinte dal belga Weert Charles e dal campione Zendeli, che ha realizzato una doppietta vincendo la seconda e la terza manche. Eccezionale il suo score di successi: 10 su 20 corse disputate. (Italpress).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.