Welfare: Isee, nel 2016 dichiarazione per oltre 4,5 mln famiglie

Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha pubblicato il Rapporto di monitoraggio sull’ISEE relativo al 2016, seconda annualità di implementazione della riforma avviata il 1° gennaio 2015. Nel 2016 sono stati oltre 4 milioni e mezzo i nuclei familiari che hanno presentato una dichiarazione a fini ISEE, per un totale di oltre 14 milioni di individui pari al 23,4% della popolazione residente. La crescita è di circa il 6% rispetto all’anno precedente, in recupero rispetto al calo registrato nel 2015 in occasione della riforma.

Dal punto di vista territoriale, è il Mezzogiorno l’area in cui si presentano relativamente più dichiarazioni, con quasi una persona su tre coperta da ISEE (30,4%), mentre nel Nord ci si colloca su valori prossimi a una su cinque (18,1%) e nel Centro sulla media nazionale (23,3%). Rispetto al passato, però, la distribuzione territoriale è molto più omogenea. In media si tratta di nuclei familiari di 3,1 membri, un po’ più numerosi che nel totale delle famiglie residenti (2,4 membri); in essi sono presenti molto più frequentemente che nel resto della popolazione componenti minorenni (circa metà dei nuclei ISEE vs. circa un quarto del totale dei nuclei residenti); nel 90% dei casi vi è almeno un componente di cittadinanza italiana (gli stranieri sono l’8,3% della popolazione residente); i nuclei jobless (cioè in cui nessuno lavora) sono quasi uno su tre, il doppio che nella popolazione complessiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.