Rugby: 6 nazioni, Italia-Inghilterra a Roma

Il ct dell’Italrugby, Conor O’Shea, ha ufficializzato la formazione che domenica 4 febbraio alle ore 16 (diretta DMax) affronterà l’Inghilterra allo Stadio Olimpico di Roma nella prima giornata del NatWest 6 Nazioni 2018. È un’Italia giovane quella che il tecnico irlandese, al suo secondo Torneo sulla panchina azzurra, manda in campo contro i campioni in carica davanti agli oltre sessantamila spettatori dell’Olimpico, ma la cui ossatura O’Shea conferma dal trittico autunnale contro Fiji, Argentina e Sudafrica, anche se ben sette dei titolari sono alla prima apparizione nel 6 Nazioni. Con l’estremo Minozzi, la coppia di centri Boni/Castello, i due giovani flanker Giammarioli e Negri, il seconda linea Budd ed il pilone Ferrari al debutto nel Torneo – ma tutti reduci da almeno un’apparizione in autunno – la principale novità nel XV azzurro è costituita da Alessandro Zanni, il veterano della Benetton Rugby che, dopo 99 presenze in Nazionale e due anni di assenza per infortunio, ritrova la maglia dell’Italia nell’inedita posizione di seconda linea diventando il settimo giocatore nella storia del rugby italiano a tagliare il traguardo dei cento caps. Rientra dal primo minuto all’ala Tommaso Benvenuti, rimasto ai margini del gruppo in novembre ed ora chiamato a far coppia con Mattia Bellini, a sua volta al rientro nel 6 Nazioni a quasi due anni dalla sua ultima apparizione nel Torneo, mentre in cabina di regia O’Shea conferma il mediano di mischia Marcello Violi ma punta, all’apertura, su Tommaso Allan, infortunato in autunno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.