A2a, efficientamento energetico attraverso

Oggi oltre il 50% della popolazione mondiale vive in città o in aree urbane ed entro il 2050 questa percentuale salirà al 70%. A livello milanese, invece, si stima che entro il 2020 il capoluogo lombardo dovrà accogliere circa 100mila persone in più. Una tendenza all’inurbamento che influirà notevolmente anche sulle emissioni di carbonio, causate nel 75% dei casi dagli edifici della città. Convinta che proprio nelle città risieda il più alto potenziale di efficientamento energetico, A2a Energia, società commerciale del Gruppo A2a che si occupa di forniture di energia elettrica, gas, servizi e soluzioni per l’efficienza energetica, insieme a Danfoss Italia, ha organizzato oggi nella sede del Consiglio Regionale Lombardo, un convegno intitolato “Smart Cities: qualità dell’aria ed efficienza energetica nel futuro delle nostre città”. Roberto Matina, general manager di Danfoss Italie a Marco Moretti, presidente di A2a Smart City, hanno chiarito come un puntuale controllo delle temperature degli impianti di riscaldamento domestici e l’ammodernamento delle soluzioni per la produzione e la distribuzione del calore, possono avere da subito un grande impatto dal punto di vista dell’efficienza energetica, del risparmio sui costi in bolletta e della salvaguardia dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.