Legalità: a Torino “evasioni – 47 storie in mostra”

“Evasioni – 47 storie” è il titolo del progetto dedicato ai volontari che ogni giorno oltrepassano le soglie del carcere nel tentativo di creare occasioni di confronto e di condivisione con i detenuti e della prima mostra allestita nel 2018 nei locali dell’Ufficio relazioni con il pubblico del Consiglio regionale del Piemonte, in via Arsenale 14/G, a Torino. Curata dall’Associazione Assistenti volontari penitenziari “Liberi dentro” Onlus di Saluzzo (Cn) in collaborazione con il Garante regionale delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, propone una ventina di pannelli fotografici che raccolgono le autobiografie dei detenuti che hanno preso parte ai tre laboratori di scrittura creativa svoltisi nel carcere “Rodolfo Morandi” di Saluzzo. Le storie, raccontate in prima persona dai detenuti, sono state messe nero su bianco con l’aiuto dei coordinatori del progetto, la giornalista Emanuela Savio e il fotografo Davide Dutto, fondatore dell’Associazione Sapori reclusi e autore di diversi reportage sul mondo carcerario. Dopo aver varcato per la prima volta le porte del carcere e aver incontrato gli sguardi dei detenuti – hanno sottolineato rievocando la propria esperienza – non è possibile tornare a casa e far finta di nulla. Per questo hanno pensato di realizzare il desiderio dei detenuti di raccontarsi come persone, al di là dei reati compiuti, e colto l’occasione per dar vita a una sorta di dialogo tra il carcere e il resto della società cha ha dato finora vita a un libro edito dall’Editrice Cibele, a due mostre e a un progetto di educazione alla legalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.