Alfano condanna l’attentato a Bengasi

Il ministro degli Esteri Angelino Alfano, condanna “nella maniera più ferma” il terribile attentato provocato da due autobomba che ha causato numerose vittime a Bengasi e chiede che i responsabili vengano al più presto assicurati alla giustizia. Il ministro esprime inoltre “profonda preoccupazione e sgomento per le notizie di esecuzioni sommarie avvenute in città a seguito dell’attentato”. Il ministro “è vicino alle famiglie delle vittime in questo difficile momento. L’Italia è al fianco della popolazione e delle Autorità libiche nella lotta al terrorismo e contro ogni forma di violenza che allontanano pace e stabilita’”. Alfano ribadisce “il pieno e convinto sostegno dell’Italia al Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ghassam Salame’ nel suo sforzo per far avanzare il processo politico e di riconciliazione nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.