Motori: Audi Smart Energy Network

Per la prima volta, la tecnologia sviluppata grazie al progetto pilota Audi Smart Energy Network dialoga con il sistema elettrico globale. Un passo avanti decisivo per la stabilità e l’efficienza della rete. Audi è protagonista di un progetto di ricerca che coinvolge alcune famiglie nell’area urbana di Ingolstadt, in Germania, e nel Canton Zurigo, in Svizzera. In collaborazione con partner specializzati nella gestione delle risorse energetiche, la Casa dei quattro anelli sviluppa un’innovativa tecnologia basata sull’interazione dei sistemi fotovoltaici e degli accumulatori domestici. Il software di controllo, sviluppato dalla start-up elvetica Ampard, ripartisce intelligentemente l’energia solare in funzione del fabbisogno istantaneo o programmato della vettura, dell’abitazione e del riscaldamento domestico. Una caratteristica unica del progetto Audi Smart Energy Network consiste nell’interazione con la rete globale. Attraverso un’interfaccia di comunicazione integrata, tutti i sistemi sono interconnessi così da dare vita a una centrale elettrica virtuale e costituire un network intelligente. I dispositivi di accumulo domestici erogano una potenza bilanciata. In altre parole, compensano le differenze tra l’energia prodotta e i consumi, stabilizzando la frequenza della rete e stoccando per un lasso di tempo contenuto piccole quantità d’energia. Una soluzione che porta in dote sensibili economie. Gli utilizzatori dei sistemi fotovoltaici vedono infatti crescere l’apporto delle fonti rinnovabili ai fini dell’utilizzo personale, riducendo i costi di fornitura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.