Amore e attualità nelle canzoni dei big in gara a Sanremo

Testi su amore e attualità con l’aggiunta dell’autocelebrazione degli Elii nei brani in gara al festival di Sanremo. Se i favori delle agenzie di scommesse sono orientati verso il duo Ermal Meta e Fabrizio Moro lo si deve probabilmente al testo di “Non mi avete fatto niente” che punta sulla società che non si deve fare condizionare dall’onda degli attacchi terroristici citando Il Cairo, Barcellona, Parigi e il Bataclan, Londra e Nizza con un richiamo anche alle Torri Gemelle con la strofa clou “Contro ogni terrore che ostacola il cammino il mondo si rialza col sorriso di un bambino”. Fa emozionare Ron con il suo omaggio a Lucio Dalla con “Almeno pensami”, un pezzo classico che conquisterà gli estimatori del cantautore. È un pezzo di mestiere quello del trio Vanoni-Bungaro-Pacifico. Riconoscibile sin dalle prime note il tocco di Enzo Avitabile ne “Il coraggio di ogni giorno” in un testo in cui la sua voce si intreccia con quella di Peppe Servillo in un testo che riporta alla bellezza napoletana che non esclude Scampia. Raccontano d’amore “Il mondo prima di te” di Annalisa (“E siamo montagne a picco sul mare, dal punto più alto voliamo giù”) che gioca con la sua voce; “Passame er sale” di Luca Barbarossa che stornella in un dialetto che si scioglie nell’italiano come un incrocio tra Mannarino e Lando Fiorini (“A si me chiede l’amore cos’è, io non c’ho le parole che c’hanno i poeti”); “Eterno” di Giovanni Caccamo (“Senza lasciarsi mai, senza volere niente, senza cercare niente”) e di Noemi che nel suo “Non smettere mai di cercarmi” di potente ci mette la voce. Mario Biondi con “Rivederti”, suo primo testo in italiano, ci riporta alle atmosfere da night di Bongusto e ammiccamenti al soul. Ci sono poi Red Canzian – “Ognuno ha il suo racconto” – e Roby Facchinetti e Riccardo Fogli – “Il segreto del tempo” – che spingono il pedale su nostalgia (il primo) con echi rock anni 90 e sull’amicizia (i secondi) con un arrangiamento molto anni 80.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.