Aeroporti: Modiano “2017 eccellente, in crescita i passeggeri”

“Il 2017 è stato un anno eccellente per quasi tutti i sistemi aeroportuali del mondo, con tassi di crescita dei passeggeri superiori al movimento delle merci, ma quanto sia durevole una crescita che ha cominciato a rimanifestarsi da un anno e mezzo lo vedremo nel 2018”. Cosi’ Pietro Modiano, presidente di Sea, ha commentato l’anno che si e’ appena chiuso intervenendo al convegno promosso da Ispi e Intesa Sanpaolo, in collaborazione con Assolombarda e Sace Simest, dal titolo “Il Mondo nel 2018, opportunità e rischi per le imprese italiane”. “Crescono i passeggeri per motivi di domanda e di prezzo perché c’è ancora grande competitività tra le compagnie – ha aggiunto – inoltre aumentano gli investimenti delle compagnie aeree, gli aerei sono di più e sono più pieni. Questo aspetto fondamentale della globalizzazione, cioè delle persone che si spostano, ha ripreso fiato, in modo non episodico, bisogna capire quanto reggerà e questo dipenderà dalla competizione fra le compagnie aeree che non devono smettere di favorire il consumatore nella propensione al viaggio”. Guardando ai risultati raggiunti dagli aeroporti lombardi, Modiano ha detto che “il 2018 non ripeterà il 2017, che è stato un anno straordinario, far crescere un aeroporto grande come Malpensa del 15 per cento, di due milioni e mezzo di passeggeri, lo fai un anno, non puoi farlo l’anno successivo”. Il presidente di Sea, interpellato sulla vicenda Alitalia, ha poi sottolineato l’importanza per un Paese di avere una compagnia di bandiera. “Se manca la compagnia di bandiera – ha detto – la possibilità di alimentare flussi di traffico a lungo raggio si riduce e questo indebolisce la competitività di un Paese e la sua capacità di condividere i flussi e le tendenze dell’economia mondiale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.