Gallera: Mozart 14 “benvenuta in Lombardia”

“Il lavoro svolto da associazioni come Mozart 14 è di fondamentale importanza per completare l’azione che le Istituzioni compiono per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Per questo Regione è lieta di darle il benvenuto e vaglierà la possibilità di attivare forme di collaborazione anche sul territorio lombardo”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’attività di ‘Mozart 14’, che da tempo organizza, in Emilia Romagna, laboratori di musicoterapia nei reparti pediatrici, rivolti a bambini e adolescenti con disabilità fisiche e cognitive e dei ragazzi reclusi nel carcere minorile, alla quale era presente anche il maestro Ezio Bosso, testimone e ambasciatore internazionale dell’associazione. “I percorsi di musicoterapia di Mozart 14, rivolti ai piccoli pazienti dei reparti pediatrici o ai ragazzi detenuti nei carceri minorili – ha sottolineato l’assessore -, offrono quell’aiuto psicologico che rafforza l’efficacia delle cure, anche d’avanguardia, effettuate dai nostri specialisti sanitari. Per questo le iniziative del Terzo settore, di quello che io definisco ‘l’esercito del bene’, sono una risorsa di grande valore che aiutano le persone a trovare le energie migliori che possiedono per sopportare un dolore o per trovare il modo per comunicare un disagio. Un ‘esercito’ che merita di essere aiutato da tutti, perché una società cresce se ognuno dà il proprio contributo rispetto alle possibilità di cui dispone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.