G7, Sala “lavorato duro per rendere Milano città migliore”

“Abbiamo lavorato molto e con dedizione per rafforzare l’appeal di Milano: per renderla più sicura, più facile da raggiungere e più piacevole. Soprattutto, per renderla una città migliore in cui vivere. Spero che tornerete spesso, una volta che Milano sarà scelta come sede di EMA”. Lo dichiara il sindaco di Milano Giuseppe Sala, durante il suo intervento all’evento collaterale del G7 Salute, organizzato da Farmindustria al Museo della Scienza e della Tecnica, a Milano. “Milano sta vivendo una sorta di rinascimento ed è diventata molto attrattiva: simbolo di creatività e grande capacità nel business, nel fashion, nel design, nel food e in molto altro. Offre una rinnovata stagione culturale e un patrimonio artistico che attrae 8 mln di visitatori ogni anno”, continua Sala. “Il punto è che questa città, le sue istituzioni pubbliche e le compagnie private, le organizzazioni no profit e le università, hanno fatto del loro meglio per preparare la ricollocazione di EMA, per assicurare la continuità del suo lavoro”, spiega. “Questo ha messo in moto un processo che ha rafforzato la nostra collaborazione interna e che ha migliorato il valore della città, a beneficio dei cittadini”, aggiunge. “L’esperienza di successo della collaborazione tra pubblico e privato è un landmark caratteristico di una città che, per secoli, ha espresso una vocazione all’apertura e alla modernità, in un’interazione di competitività e solidarietà. Un ambiente così favorevole sarà arricchito da un centro di eccellenza: Human Technopole , un istituto di ricerca innovativo che vuole essere leader nel mondo nelle scienze della vita”, sostiene. “Milano è pronta e saremo felici di accogliere EMA, il suo staff e tutti gli stakeholder nella nostra città, conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.