Ema, Farnesina: «Milano sede migliore, non soffre problemi tipici italiani»

“Siamo in piena campagna elettorale, nel senso che stiamo parlando con tutti i nostri interlocutori europei e stiamo spiegando loro che non c’è in Europa una sede migliore per accogliere Ema. Milano non soffre delle problematiche tipiche della reputazione Italiana, dalla lentezza della giustizia civile alla lentezza burocratica. Milano e la Lombardia hanno dimostrato di saper accogliere le industrie del farmaco e dal punto di vista sanitario, educativo e scolastico ha dei pregi che abbiamo spiegato molto bene in un progetto che abbiamo presentato a tutti i paesi votanti per questo incarico”. Così il ministro degli Esteri Angelino Alfano, a margine della firma di un protocollo d’intesa per la Crescita delle imprese italiane all’estero, in corso di svolgimento a Palazzo Mezzanotte, ha commentato la possibilità del capoluogo lombardo di ospitare la sede dell’Agenzia Europea del Farmaco dopo la Brexit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.